CESURA | PROGETTAZIONE E PUBBLICAZIONE DI UN PROGETTO FOTOGRAFICO


CESURA | PROGETTAZIONE E PUBBLICAZIONE DI UN PROGETTO FOTOGRAFICO | MODENA 28-29 APRILE 2018

Con Arianna Arcara e Luca Santese

Per informazioni e iscrizioni
foto@chiaraferrin.com
Telefono 3283260054

scheda iscrizione Cesura
 


 

Il workshop ha l’obiettivo di guidare i partecipanti nella finalizzazione di un progetto fotografico. Particolare attenzione verrà data alle modalità più appropriate per selezionare le fotografie allo scopo di ultimare un progetto in relazione alla sua pubblicazione.  Attraverso l’analisi delle pratiche di Editing e Storytelling si mira a fornire gli strumenti necessari alla costruzione di un progetto fotografico finalizzato alla pubblicazione editoriale e alla progettazione e realizzazione di una mostra e di un libro fotografico. A questo scopo si darà particolare attenzione ai progetti degli studenti di cui si discuterà forma e contenuto in modo da migliorarne l’efficacia nell’ambito di competenza. Verranno approfondite le strategie di diffusione, promozione e distribuzione del propri progetti. È richiesto allo studente di presentare una selezione delle proprie immagini o un progetto in fase di realizzazione.

Giorno 1

• Introduzione a Cesura e a Cesura Publish. Perché costituire un gruppo di lavoro indipendente finalizzato alla produzione indipendente di qualità attraverso l’imposizione sul mercato editoriale internazionale e la produzione interna di prodotti editoriali librari.

• Introduzione a editing e storytelling attraverso la lettura del libro Found Photos in Detroit con approfondimento dei criteri di realizzazione dal concepimento alla realizzazione editoriale ed espositiva del progetto. Come scegliere, progettare e finalizzare un idea di progetto fotografico concretizzandolo nella realizzazione di un pubblicato editoriale, un libro e un progetto espositivo.

• Editing: la scelta delle immagini. Metodologie nell’editing secondo il genere e approfondimenti sull’ibridazione tra generi. I linguaggi del fotogiornalismo, del ritratto, dello still-life e della fotografia documentaria dialogano nella costituzione di nuovi generi ibridati. Esemplificazione attraverso l’analisi di progetti realizzati da fotografi di Cesura e del panorama internazionale.

• Storytelling: pensare una storia. Analisi dei criteri di narrazione attraverso l’utilizzo dell’immagine fotografica. Come costituire una sequenza di immagini pensata e finalizzata al racconto, alla documentazione ed all’innovazione dello stesso linguaggio fotografico nel suo utilizzo narrativo e di ricerca. Analisi delle strategie di diffusione e promozione del proprio lavoro.

Giorno 2

• Discussione sui progetti degli studenti attraverso gli elementi di critica forniti.

 

Arianna Arcara è nata a Monza nel 1984.

Ha studiato fotografia presso l’Istituto Europeo di Design dove ha ottenuto una borsa di studio per il Milwaukee Institute of Art and Design.

Dopo gli studi inizia a lavorare come assistente per il fotografo Alex Majoli e nel 2006 fonda con Luca Baioni, Gabriele Micalizzi, Alessandro Sala e Luca Santese il gruppo fotografico Cesura.

Nel 2009 è stata selezionata nella ‘’Young Blood 09 Selezione Annuale dei talenti italiani nel mondo”.

Nel 2010 ha vinto il Premio Canon Giovani Fotografi con il progetto “Woodward Silence” ed è stata selezionata per il Premio Riccardo Pezza con il lavoro

“Po/The River”.

Sempre nel 2010 espone il suo lavoro “Found Photos in Detroit” al Le Bal Space/Parigi e nel 2011 al Kulturhuset di Stoccolma.

In seguito alla mostra, nel 2012, viene pubblicato il libro “Found Photos in Detroit” che riceve diverse selezioni come miglior libro dell’anno.

Nel 2013 viene nominata per partecipare a “Plat(T)form 2013”, selezione annuale di fotografi emergenti Europei presso il Fotomuseum di Winterthur.

Nel 2014 il progetto “Found Photos in Detroit” viene esposto al Museum of Contemporary Art di Chicago e il libro viene selezionato per far parte del volume

“The Photobook: A History Volume III”.

I suoi lavori sono stati pubblicati in diversi magazine nazionali e internazionali ed esposti in diversi musei e gallerie fra quali: Spazio Forma/Milano,

Triennale/Milano, Le Bal Space/Parigi, MoCP/Chicago, Kulturhuset/Stoccolma, OGR/Torino.

Nel settembre 2014 il progetto “Carte de visite”, curato da Roberta Pagani e presentato dall’associazione Nopx vince il bando della Compagnia di San

Paolo/Torino, CAP 10152.

Nel 2015 viene selezionata per far parte del progetto epea03, European Photography Award.

 

Arianna Arcara

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Luca Santese
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

Luca Santese (1985) é nato e cresciuto nell’area di Milano.
Ha studiato all’Istituto Statale d’Arte di Monza e all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano.
Durante gli anni dell’accademia ha iniziato a lavorare nel laboratorio di stampa di Alex Majoli e nel 2008 ha fondato con Arianna Arcara, Luca Baioni,
Gabriele Micalizzi, Andy Rocchelli e Alessandro Sala il gruppo Cesura.
Cesura é un gruppo di fotografi che produce progetti indipendenti. L’idea centrale é quella di creare un gruppo forte ed indipendente capace di produrre qualità e
ricerca in ambito artistico.
Nel 2009 é stato selezionato da Photolucida Critical Mass come nuovo talento.
Nel 2010 é stato selezionato dal premio World Press Photo con il progetto Detroit 2009-2010 e nello stesso anno ha esposto per la prima volta il progetto
Found Photos in Detroit al Le Bal Space di Parigi a cui sono seguite le esposizioni al Kulturhuset di Stoccolma, alle OGR di Torino e al MoCP di Chicago.
Nel 2011 ha pubblicato – con Arianna Arcara – il libro Found Photos in Detroit che ha collezionato sette nomination come miglior libro fotografico dell’anno
e recentemente selezionato da Martin Parr e Garry Badger per la collana: Photobook: A History Vol III, che raccoglie i migliori 200 libri fotografici dopo la
seconda guerra mondiale.
Il lavoro di Luca é stato pubblicato ed esposto in Europa, Russia e Stati Uniti.

Materiale Necessario

Per ogni studente una selezione di massimo 150/200 fotografie parte di uno o più progetti o di un portfolio personale in formato digitale (in aggiunta anche alcune stampe se i partecipanti hanno piacere)

 

Dove: Teatro dei Venti via San Giovanni Bosco 150 41121 Modena

Come arrivare:

da Modena sud

Dalla stazione dei treni, autobus numero 1,

fermata via Puccini, incrocio con via San Giovanni Bosco.

 

Per restare aggiornato su tutti gli appuntamenti iscriviti alla newsletter